Un gangster di nome Vito

Pubblichiamo volentieri l’articolo, gentilmente tradotto in italiano da Vincenza Scaringi, apparso sul quotidiano Sheffield Star (Inghilterra) il 10/9/2013 riguardante un nostro concittadino ormai noto ai lettori de iB.

Sheffield ha il suo Padrino nel piccolo schermo: Vito Ciaralo, il proprietario del ristorante di Walkely. Il cinquantenne ha smesso di cucinare la pasta per fare il suo debutto come gangster, giovedì in TV, in una nuova memorabile serie televisiva dal titolo “Peaky Blinders”, ambientata nel prima dopoguerra in Birmingham. La commedia in sei puntate a cura della BBC2, interpretata da Cillian Murphy, è la risposta inglese al successo americano “Boardwalk Empire”, e si spera venga vista da milioni di telespettatori. Vito ha avuto la parte dopo aver sentito da un suo amico che l’agenzia dei casting cercava qualcuno per interpretare un cattivo gangster italiano nella serie. All’agente è bastata una sola occhiata per inserire Vito nel casting e portarlo con il regista a Liverpool ed a Birmingham. Il film è una storia basata sulla rivalità tra due gangs criminali, una irlandese e l’altra italiana. Vito, il cui ristorante è sulla South Road, in Walkley, ha detto che si aspettava di prendere parte solo ad alcuni episodi di apertura e di chiusura del film, invece “Si è trattato di un lavoro duro e per tanti lunghi giorni. Le scene che ho girato probabilmente sono state più di 20 ore. La parte peggiore – ha continuato - è stata la scena dove ho dovuto fumare un sigaro. Abbiamo rigirato la parte tante volte che ho dovuto fumare 4 sigari, una cosa che personalmente non amo”. I dettagli esatti del suo ruolo sono tenuti strettamente segreti sino a quando la serie non andrà in onda. Ma una cosa è certa: gli spettatori vedranno volare pallottole nel vero stile gangster. Vito non ha visto la serie finita del film per impegni legati al proprio ristorante: “E’ la prima volta che faccio qualcosa del genere e non vedo l’ora di vederla”. Allora Vito scambierà la sua cucina per Hollywood? “Decisamente no. A me piace ciò che faccio e anche se questa è stata un’esperienza interessante non vedo altre prospettive”. [...] Nonostante questo, Vito per la finale del film, sta organizzando nel suo ristorante, per i suoi affezionatissimi clienti, degli eventi speciali. [...] per i quali tornerà ad indossare gli abiti da gangster.

il Bellese n. 34 di ottobre 2013 - pag. 15

Allegati:
Scarica questo file (iB_34-2013_pag-15.pdf)iB_34-2013_pag-15.pdf148 kB
Browse top selling WordPress Themes & Templates on ThemeForest. This list updates every week with the top selling and best WordPress Themes www.bigtheme.net/wordpress/themeforest